GVDE X: l’edizione più internazionale (e undistancing) del Grande Venerdì di Enzo.


Si è conclusa da poche ore l’edizione più “undistancing” del Grande Venerdi di Enzo arrivato alla decima edizione. Ospitato come era già successo nel passato, all’interno della cornice di IF! Italians Festival, il Festival organizzato da ADCI e UNA, che promuove il valore della creatività come elemento centrale dell’industry della comunicazione. Ci mancherebbe altro!

Dicevo “undistancing” non solo perché è stata l’edizione che ha definitivamente allargato i confini della Portfolio review dedicata a Enzo Baldoni, coinvolgendo Direttori creativi italiani di ogni parte del mondo, da Napoli a New York, da Caselle a Dubai! Ma anche perché si è svolta come la precedente edizione completamente via Google Meet.

Come ha fatto notare Jack Blanga, consigliere dell’Art Directors Club Italiano e organizzatore della manifestazione, in meno di un’ora abbiamo fatto 150 colloqui. Un record assoluto! Ognuno dei 50 Direttori creativi ne ha fatti 3 e io sono stato particolarmente fortunato: ho visionato i portfoli di 3 ragazze di Napoli, due art e una copy, veramente affamate di consigli, suggerimenti e osservazioni. Con dei bei lavori da commentare insieme. Ho imparato anche qualcosa. è sempre bello quando succede e si crea un vero scambio.

Il momento finale, in una grande room con presenti i 50 Direttori creativi e i 150 studenti/junior iscritti alla review è stato il momento più emozionante della serata.

Belli i commenti dei DC che si rivedevano a 20 anni nella stessa situazione dei giovani creativi. A me è venuto quel momento in cui esci da scuola, sai che hai studiato tante cose, ma ora devi imparare a diventare un professionista. Un momento in cui si ha bisogno dei consigli di chi già fa quel lavoro. Interessante anche il pensiero al culo che ognuno di noi si è fatto per essere ora dall’altra parte del monitor!

Forse proprio per questo ricordo condiviso, il consiglio più importante è stato quello di “rompere le scatole”, di non aver paura a inviare il CV anche più volte. Capita spesso che vengano assunti creativi con cui si è entrati in contatto più e più volte. A me è capitato: ho assunto almeno 3 persone un anno dopo il primo colloquio.

A quel punto – giustamente – uno studente ha scritto nella chat: dateci le vostre email!

Lo abbiamo fatto. Chissà chi ci scriverà!


Partecipare al GVDE non è solo un grandissimo onore ma anche qualcosa che faccio volentieri e con amore. Mi piace esserci perché porto avanti una tradizione iniziata da un mio amico che purtroppo non c’è più. Ma anche perché sono convinto che sia un’esperienza talmente unica per uno studente che dovremmo organizzare un GVDE al mese!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...